Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Forse almeno uno dei miei due lettori si sarà accorto che sono spariti i banner pubblicitari dal blog. Perché?

Devo dire che non ho mai amato la pubblicità e, quando ho deciso di aderire e provare (anche con i blog che ho in altre piattaforme) l'ho fatto malvolentieri.

Ho sempre pensato al blogging puro, libero da condizionamenti di sorta. Anche verso la pubblicità e  la scelta dei prodotti, ho la stessa posizione molto critica. Non mi limito cioè a guardare qualità e prezzo, ma cerco di stare attenta ad altri standard quali il rispetto dei lavoratori, dei diritti, dell'ambiente e così via.

Per anni ho fatto (e ancora faccio) boicottaggi a multinazionali come la Nestlé (colpevole di far morire moltissimi bambini in Africa perché convince le mamme a dar loro latte in polvere) o la Coca-Cola (complice dell'assassinio di sindacalisti in Colombia); ma il mondo cambia, il "nemico" è sempre più sfuggente e difficile da individuare. Con il passare del tempo ho visto che mi era impossibile, letteralmente impossibile, essere attenta a tutto (anche se vado a fare la spesa con il "Manuale del consumo critico" chi mi dice che, fra l'uscita del libro e il mio andare a far la spesa, la Nestlé abbia, per dire, venduto le quote della controllata che io sto boicottando?).

 

303691813_09312f00a3.jpg

 

E così ho deciso di provare, di accettare la pubblicità nei blog. Nell'altra piattaforma gestisco io la pubblicità (non mi rende niente, sia chiaro; avrò cinque visite a settimana se va bene!); qui non posso. Posso intervenire soltanto nell'inserimento dei video ebuzzing.

Allora io capisco che i computer sono totalmente stupidi e gli algoritmi non possono e non potranno mai (per fortuna) somigliare minimamente a un cervello umano, ma non è possibile, non è proprio possibile che se io scrivo un articolo in cui protesto fermamente contro gli F 35 mi ritrovi, subito dopo, una fila di proiettili nel mio banner pubblicitario.

Ma non è tutto, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato scoprire nel mio blog pubblicità di incontri! Ecco, questa proprio non l'accetto; è qualcosa di totalmente immorale che non posso e non voglio tollerare.

Oltretutto, guardando la cosa sotto il profilo pubblicitario, direi che è fallimentare almeno quanto le campagne del PD (e ce ne vuole!). Cioè, come dire... In un sito in cui si parla di scrittura, no profit, libri e immigrazione, tu cosa mi metti? Logica vorrebbe: pubblicità di corsi di scrittura, pubblicità delle penne Mont-Blanc, pubblicità di telefonate internazionali a basso prezzo, pubblicità di libri (avete presente?), pubblicità di prodotti del commercio equo e solidale e di riviste e associazioni no-profit. E invece no! Troppo semplice!

Ci sono pubblicità rotanti (che ormai non se ne può più) di una vincita a cui ormai non crede più nemmeno Bersani (il che è tutto dire), di proiettili, di un geolocalizzatore di amici... e poi di incontri femminili.

N e l   m i o   b l o g !

 

Così, in attesa della rivoluzione marzolina (#futureofblogging), ho tolto i due banner, lasciando solo gli ADS di google. E vediamo come va. Intanto metto sotto una delle mie pubblicità preferite:-))

Che ne pensate?

f35

Tag(s) : #Internet

Condividi post

Repost 0